IT EN
CORPORATE

Vetro tra design e sostenibilità: un Make & Talk d’eccezione con Ascanio Zocchi, Federica Biasi e Lanfranco Fontanelli

Indagare il presente ma soprattutto il futuro del vetro, materiale antico ma sempre affascinante: è stata questa la missione dell’ultimo appuntamento Make & Talk, realizzato lo scorso 6 ottobre in Fondazione Catella, a Milano, all’interno della Vision Milan Glass Week.


Una tavola rotonda informale attorno al vetro, “invisibile, ma tangibile” come recita il titolo dell’evento, che ha riunito i designer Ascanio Zocchi e Federica Biasi insieme a Lanfranco Fontanelli di Biesse Group, moderati dall’esperienza del giornalista Giorgio Tartaro, da anni attivo nel mondo del design. Sono stati proprio i suoi aneddoti ad attivare e rendere interessante la conversazione su come il vetro affronti oggi un percorso stimolante per chi si trova ad ideare prodotti e progetti maneggiando il materiale sostenibile per eccellenza come il vetro, ma anche per chi, attraverso la tecnologia, rende possibili sperimentazioni e nuovi azzardi, alla ricerca di una collaborazione sempre più stretta tra genio e macchina in un’ottica sostenibile.

Ascanio Zocchi, design manager di Glass Group e da anni membro ADI, ha parlato di “riscoperta del vetro”, specifica estetica oggi di grande tendenza soprattutto nelle costruzioni, riflessione che nasce anche dal brulicante skyline di Milano, nella quale imponenti grattacieli sorgono tra modernità ed imponenza. Per Federica Biasi, giovane designer e consulente creativa fresca vincitrice del premio internazionale Best Talented Designer 2021 da parte di Elle Decò, il vetro rappresenta una sfida continua, che necessita di un “approccio tanto complicato quanto divertente” per poterlo scoprire ed esaltare, recuperando l’artigianalità della tradizione per applicarla ai processi industriali. Una sfida, questa, che stimola l’innovazione tecnologica a superare ogni volta il limite, come ha sottolineato Lanfranco Fontanelli, Glass, Stone e Advanced Materials Commercial Director di Biesse Group, trasformando la semplice commessa in un nuovo passo avanti. Hardware e software, macchina e programmazione, che collaborano insieme all’insegna della semplificazione, per realizzare ciò che un tempo era impensabile, e abilitare i designer di oggi a reinventare oggetti e strutture, unendo creatività ed innovazione. Sempre tenendo d’occhio la sostenibilità, una parola chiave assurta a mantra dei processi non solo industriali. E il vetro fa la sua parte, quale materiale riciclabile all’infinito, tanto da essere protagonista del 2022 quale anno internazionale dedicato a questo materiale da parte delle Nazioni Unite.

Rivedi la tavola rotonda quando vuoi on demand sulla piattaforma Digital Arena a questo LINK  e scopri tutti i precedenti appuntamenti Make & Talk realizzati finora.
 

Copyright Biesse Group | CF e P.IVA IT 00113220412 Reg. Imp. Pesaro Urbino Nr. 1682 | Cap. Soc. € 27.393.042 i.v | Privacy Policy | Gestione Cookie | Condizioni d'uso | Web agency Websolute Websolute
Società soggetta ad attività di direzione e coordinamento ai sensi dell’Art. 2497-bis c.c. da parte di Bi.fin Srl con sede in Pesaro, iscritta n. 01235440417 Reg. Imprese.