IT EN
CORPORATE

Approvato il progetto di Bilancio Consolidato 2013.

Il Consiglio di Amministrazione di Biesse S.p.A. ha approvato durante la riunione tenutasi a Pesaro in data odierna il progetto di Bilancio relativo all’esercizio chiuso il 31.12.2013. 
 
I risultati consolidati conseguiti dal Gruppo Biesse durante i 12 mesi del 2013 sono stati i seguenti: 

  • Ricavi netti 378,4 milioni di Euro (-1,2,% rispetto al pari periodo del 2012) 
  • Valore Aggiunto 146,9 milioni di Euro (+4,2% rispetto al pari periodo del 2012) con un’incidenza sui ricavi del 38,8% (36,8% nel 2012) 
    • Valore Aggiunto al netto componenti non ricorrenti 143,6 milioni di Euro con un’incidenza sui ricavi del 37,9% 
  • EBITDA pari a 34,3 milioni di Euro (+51,9% rispetto al pari periodo del 2012) con un’incidenza sui ricavi del 9,1% (5,9% nel 2012)
    • EBITDA al netto componenti non ricorrenti 31,0 milioni di Euro con un’incidenza sui ricavi del 8,2% 
  • EBIT pari a 18,1 milioni di Euro (positivo per 0,3 milioni di Euro nel 2012) con un’incidenza sui ricavi del 4,8% 
    • EBIT al netto componenti non ricorrenti 15,1 milioni di Euro con un’incidenza sui ricavi del 4,0% 
  • Risultato ante-imposte pari a 14,6 milioni di Euro (negativo per 5,1 milioni di Euro nel 2012) con un’incidenza sui ricavi del 3,9% 
  • Risultato netto pari a 6,4 milioni di Euro (negativo per 6,5 milioni di Euro nel 2012) con un’incidenza sui ricavi del 1,7% 

Posizione Finanziaria Netta. 

Al 31 Dicembre 2013 la Posizione Finanziaria Netta di Gruppo risulta negativa per 23,9 milioni di Euro in miglioramento di Euro 27,4 milioni rispetto a Giugno 2013 e di Euro 26,5 milioni rispetto a Settembre 2013. Grazie soprattutto al cashflow generato dalla gestione del capitale circolante netto operativo (sceso in valore assoluto al suo record storico), il delta rispetto al Dicembre 2012 è positivo per 32,3 milioni di Euro. 

Breakdown geografico dei ricavi 

Dal punto di vista geografico le vendite nette di Gruppo sono ripartite a fine Dicembre 2013 nelle seguenti macro-aree: 
  • Europa Occidentale 37,5% (39,6% nel 2012) di cui Italia 11,2% (10,8% nel 2012) 
  • Europa Orientale 18,8% (17,9% nel 2012) 
  • Nord America 13,5% (10,9% nel 2012) 
  • Asia Pacifico 20,7% (19,2% nel 2012) 
  • Resto del Mondo 9,5% (12,4% nel 2012) 
In particolare i paesi B.R.I.C. hanno assorbito nel 2013 il 17,7% delle vendite nette rispetto al 19,4% dell’anno precedente. 

Situazione Patrimoniale

Il Patrimonio Netto di Gruppo al 31 Dicembre 2013 ammonta a 113,1 milioni di Euro (110,1 milioni di Euro al 31 Dicembre 2012). 
Il Capitale Investito Netto a fine 2013 ammonta a 137,0 milioni di Euro (166,3 milioni di Euro al 31 Dicembre 2012) 

Contesto economico – entrata ordini

Nonostante le evidenti incertezze sullo stato di salute dell’economia mondiale non abbiano penalizzato i risultati ottenuti da Biesse nel 2013, le indicazioni rivenienti dai principali settori di riferimento rimangono sostanzialmente prudenti e non di pieno supporto per un’estensione della domanda internazionale. La diversificazione dei mercati di sbocco è stata per Biesse una delle chiavi vincenti per affrontare con successo le fasi più recessive, ma le possibili turbolenze in alcune aree geografiche a maggiore crescita potenziale potrebbero essere un concreto ostacolo ad una maggiore penetrazione commerciale. 
Nel dettaglio Acimall e UCIMU per l’Italia, VDMA per la Germania riportano indicazioni confortanti per entrata ordini e fatturato 2013 proiettando un crescente –ancorchè moderato- ottimismo sul 2014 (+4% + 5%). Maggiormente positive le analisi sull’evoluzione dei settori inerenti alla divisione Meccatronica la cui crescita è legata anche alla capacità di diversificazione dei prodotti e quindi degli utilizzatori finali. L’entrata ordini complessiva per il Gruppo Biesse nel 2013 è stata pari a 313 milioni di Euro, +7,8% rispetto al 2012, sostanzialmente simile a quella del 2011 rettificata da commesse “speciali” non presenti nel 2013. 

Dividendi 

Oltre all’approvazione del progetto di Bilancio 2013 il Cd.A. ha esaminato la possibilità e l’entità del dividendo da assegnare ai possessori di azioni Biesse. Preso atto dei positivi risultati conseguiti nell’esercizio 2013. Il C.d.A. di Biesse ha deciso di deliberare un dividendo al lordo delle ritenute di legge pari a € 0,18 per ogni azione avente diritto (payout del 58,8% sull’utile netto 2013 della capogruppo Biesse S.p.A.) che verrà sottoposto all’approvazione dell’Assemblea Soci Ordinaria convocata per il prossimo 29 Aprile 2014 ore 9.30 (prima convocazione) ed eventualmente per il 30 Aprile 2014 alla stessa ora (seconda convocazione). L’esborso netto complessivo per la società derivante dal pagamento del dividendo così come proposto ammonta ad € 4,843 milioni (al netto delle azioni in portafoglio di Biesse S.p.A. ) ed avverrà con stacco cedola nr. 10 il 19 Maggio per valuta di pagamento 22 Maggio 2014 record date 21 Maggio 2014. Il residuo rispetto al risultato netto sarà accantonato a Riserva straordinaria (capogruppo Biesse S.p.A.). 

Corporate Governance 

 
Nel corso della riunione odierna del Consiglio di Amministrazione è stata anche approvata la Relazione sulla Corporate Governance di Biesse relativa all’anno solare 2013 ai sensi dell’articolo 123-bis del TUF, aggiornata in base alle ultime disposizioni normative. 

Assemblea Ordinaria degli Azionisti Biesse 

Approvato il Progetto di Bilancio 2013, il Consiglio di Amministrazione ha convocato l’Assemblea Ordinaria degli Azionisti Biesse per il giorno 29 Aprile ore 9.30 (prima convocazione) prevedendo per il giorno successivo l’eventuale seconda convocazione. All’ordine del giorno il seguente punto: 
  • Approvazione del Bilancio di esercizio al 31 Dicembre 2013, della Relazione degli Amministratori sulla gestione, delle Relazioni del Collegio Sindacale e della Società di Revisione al Bilancio; deliberazioni inerenti e conseguenti. 
  • Presentazione del Bilancio Consolidato al 31 Dicembre 2013; 
  • Pagamento dividendi ordinari lordi pari a € 0,1873 per azione; 

Piano Industriale Triennale 2014-2016 

Lo scorso 3 Marzo 2014 il Consiglio di Amministrazione di Biesse ha approvato il nuovo Piano Industriale Triennale per il 
periodo 2014-2016 avente le seguenti caratteristiche economiche-finanziarie: 
  • ricavi consolidati in crescita rispetto al 2013 con un CAGR del 7,0% 
  • valore aggiunto in miglioramento (incidenza sui ricavi 41,5% nel 2016) 
  • ebitda (incidenza percentuale sui ricavi 13,8% nel 2016) e ebit (incidenza percentuale sui ricavi 10,1% nel 2016) in forte recupero 
  • indebitamento netto inferiore a € 20 milioni nel 2016 (al netto di investimenti e dividendi) 
Il Piano Industriale Triennale è stato strutturato tenendo in considerazione i progetti necessari per garantire lo sviluppo di Biesse nel medio periodo, puntando sempre sull’innovazione tecnologica e sulla capillarità commerciale. Quello approvato è un piano che prevede inizialmente una crescita più prudente sull’esercizio 2014 (in particolare nel primo semestre) dove si intravedono rischi in aumento nelle economie cd emergenti, per riporre poi maggior fiducia sul biennio 2015-16. 

SITI DI GRUPPO

Copyright Biesse Group | CF e P.IVA IT 00113220412 Reg. Imp. Pesaro Urbino Nr. 1682 | Cap. Soc. € 27.393.042 i.v | Privacy Policy | Web agency Websolute Websolute
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info