IT EN
CORPORATE

Approvata la Relazione Semestrale al 30 Giugno 2014.

Il Consiglio di Amministrazione di Biesse S.p.A. ha approvato durante la riunione odierna la Relazione Semestrale Consolidata relativa al periodo 1.1.2014 – 30.6.2014:

  • fatturato consolidato pari a € 201,1 mil. (+11,6% rispetto allo stesso periodo 2013)
  • valore aggiunto pari a € 79,8 mil. (+15,1% rispetto allo stesso periodo 2013) con un’incidenza sui ricavi del 39,7% (38,5% nel semestre 2013)
  • ebitda pari a € 16,9 mil. (+46,5% rispetto allo stesso periodo 2013) con un’incidenza sui ricavi del 8,4% (6,4% nel semestre 2013)
  • ebit pari a € 9,7 mil. (+88,4% rispetto allo stesso periodo 2013) con un’incidenza sui ricavi dello 4,8% (2,9% nel semestre 2013)
  • utile ante-imposte pari a € 8,5 mil. (+124,7% rispetto allo stesso periodo 2013) con un’incidenza sui ricavi del 4,2% (2,1% nel semestre 2013)
  • utile netto pari a € 3,9 mil. (+238,8% rispetto allo stesso periodo 2013) con un’incidenza sui ricavi del 2,0% (0,6% nel semestre 2013).
Seppure con una crescente incidenza delle imposte (2,3% dei ricavi - tax rate 53,7%) l’utile netto è superiore per il 238,8% a quello del medesimo periodo 2013.

Situazione Finanziaria

Al 30 Giugno 2014 l’indebitamento netto di Gruppo è pari a € 28,6 mil., in diminuzione nonostante il pagamento di dividendi (Maggio 2014 - 4,8 milioni di Euro):
  • -4,6 milioni di Euro rispetto al 31 Marzo 2014 (-13,8%)
  • -22,7 milioni di Euro rispetto al 30 Giugno 2013 (-44,3%)
  • -38,2 milioni di Euro rispetto al 30 Giugno 2012 (-57,2%)
Il gearing scende a 0.25 (0.47 Giugno 2013) con il profilo del debito netto ulteriormente rafforzato dall’ottenimento di ulteriori linee di finanziamento “committed” con scadenze comprese tra i 36 e 60 mesi ad un costo medio inferiore rispetto al recente passato.
  • patrimonio netto di Gruppo a 112,1 milioni di Euro (110,1 milioni di Euro Giugno 2013)
  • capitale investito netto di Gruppo a 140,7 milioni di Euro (161,3 milioni di Euro Giugno 2013).
Oltre al miglioramento della marginalità, alla solida generazione di cassa ha contributo la positiva evoluzione del Capitale Circolante Netto Operativo contrattosi per un totale di 19,4 milioni di Euro rispetto al Giugno 2013 e di 5,4 milioni di Euro rispetto al Marzo 2014. Grazie all’attenzione posta nella gestione dei flussi finanziari ed alla accresciuta affidabilità dei prodotti Biesse la preventivata contrazione dei giorni medi di pagamento verso fornitori è stata compensata dalla sostanziale tenuta di quelli relativi agli incassi da clienti (DPO al 30/6/14 gg 118 - DSO al 30/6/14 gg 66). Delle 3 componenti del C.C.N. operativo, a fronte di un incremento marginale delle rimanenze totali (+1,3 milioni di Euro rispetto a Giugno 2013) da rilevare la riduzione dei crediti commerciali (-11,4 milioni di Euro rispetto a Giugno 2013) e l’incremento dei debiti commerciali (+ 9,3 milioni di Euro rispetto a Giugno 2013).

Alla luce dei risultati economici conseguiti, nonché dello sviluppo del C.C.N. operativo, le aspettative per l’indebitamento netto di Gruppo a fine 2014 sono per un ulteriore miglioramento rispetto a quanto indicato nelle stime del Piano Triennale approvato lo scorso Febbraio.

Entrata ordini di Gruppo – breakdown geografico dei ricavi

L’entrata ordini consolidata dei primi sei mesi del corrente esercizio - rispetto all’analogo periodo 2013 - ha mostrato un sensibile incremento (>20%) in particolar modo rilevante in quanto over-performa il risultato delle associazioni di categoria di riferimento quali UCIMU (macchine utensili - Italia) ACIMALL (macchine per il legno - Italia) e VDMA (macchine/engineering – Germania). Quanto realizzato da Biesse si inserisce all’interno di un contesto internazionale che continua ad essere caratterizzato da incertezze ed instabilità determinate da turbolenze politico-economiche i cui effetti non sono compensati dalla domanda domestica, (Italia 10,3% del fatturato consolidato rispetto al 10,8% di Marzo 2014 ed il 12% dello scorso Giugno 2013) ancora in attesa di valutare gli incentivi prospettati dal Governo.
Il backlog produttivo di Gruppo al 30 Giugno 2014 si attesta a 107,7 milioni di Euro (85,9 milioni di Euro al 30/6/2013 e 77,7 milioni di Euro al 31/12/13).
Il break down geografico delle vendite consolidate vede leggermente ridimensionata la quota dell’area Europa Occidentale rispetto a Marzo 2014 (40,0% rispetto 41%) a cui si contrappone l’incremento delle quote dell’Europa Orientale (21,2% rispetto 19,3%) e dell’Asia/Oceania (19,1% rispetto al 17,7%).
Per quanto riguarda il Nord America l’assorbimento di fatturato è del 13,2% rispetto al 13,6% di Giugno 2013 ed il 15,1% di Marzo 2014, ma il positivo orders intake realizzato dalle filiali U.S.A. e Canada - alla vigilia dell’importante Fiera IWF di Atlanta 20/23 Agosto - testimonia la fase espansiva di quest’area geografica.
Le vendite nei paesi BRIC incidono a fine Giugno 2014 per il 14,5% del totale consolidato (14,2% a Marzo 2014 e 20% a Giugno 2013) con i maggiori contributi da Cina e Russia.

"Siamo solo all'inizio del percorso, ma possiamo dire che le cose vadano discretamente bene - ha commentato il Direttore Generale Dr. Stefano Porcellini - meglio del piano e su tutti gli indicatori cruciali: crescita, redditività e generazione di cassa. Questo è importante perché molti mercati sono ancora deboli ed i risultati si spiegano quindi con la forza dei nostri prodotti e dei nostri uomini. Gli investimenti su innovazione, rete e marketing stanno progressivamente dando i frutti attesi, ma pensiamo che il meglio debba ancora arrivare".

SITI DI GRUPPO

Copyright Biesse Group | CF e P.IVA IT 00113220412 Reg. Imp. Pesaro Urbino Nr. 1682 | Cap. Soc. € 27.393.042 i.v | Privacy Policy | Web agency Websolute Websolute
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info